Un Lecce strepitoso ribalta la partita

Copia di Locandina saggezza del pallone 12

Il supera per 3-2 la Fiorentina, tornando al successo dopo 6 turni. Curiosamente l`ultima volta che i salentini avevano segnato due reti in un incontro di A dopo il 90` era stato proprio contro la Fiorentina, il 14 ottobre del 2001. La formazione schierata da Italiano con Beltran e Nzola entrambi in campo dall`inizio, cercano in avvio di posizionarsi nella metà campo del Lecce, ma i giallorossi, dopo una fase di studio, pungono in ripartenza. All`11` Gallo crossa dalla sinistra, Kaba si eleva e di testa manda la palla a colpire l`incrocio pieno. Passano pochi minuti e l`arbitro fischia un rigore per una scivolata fallosa di Martinez Quarta su Kristovic, ma dopo intervento del Var l`azione fallosa viene identificata fuori dell`area, con conseguente punizione assegnata dal limite. Alla battuta si presenta Oudin, che sfrutta l`apertura della barriera per portare in vantaggio i suoi. Poco prima della mezz`ora altro legno colpito dal Lecce, questa volta da Kristovic in girata dentro l`area. Nel finale di tempo ancora un`occasione per i salentini, con Terracciano decisivo a mandare i suoi al riposo sotto solo di un gol grazie alla respinta su colpo di testa di Blin.

L’allenatore dei toscani ricorre subito ai ripari ad inizio del secondo tempo, cosi dagli spogliatoi ripresenta i suoi con 3 volti nuovi: Milenkovic, Mandragora e il nuovo arrivo Belotti. La mossa produce subito i suoi effetti perchè dopo una palla gol divorata da Kristovic in avvio di ripresa arriva al 49` il pareggio, firmato da Mandragora con un preciso sinistro dal limite. La formazione di D`Aversa risponde con Banda che arriva a tu per tu col portiere avversario, ancora una volta bravo a respingere il tiro dell`esterno. Dall`altra parte Falcone la combina grossa, passando la palla direttamente a Beltran che la deposita in rete per il vantaggio ospite al 67`. Anche i giallorossi ricorrono a forze fresche dalla panchina, ma col passare dei minuti gli ospiti acquistano sempre più convinzione, sfiorando il terzo gol con Belotti (traversa in girata) e Parisi (colpo di testa fuori). Quando inizia il recupero avviene l`impensabile, con il Lecce che ribalta la partita grazie ai nuovi entrati. Al 91` pareggio con uno stacco di testa di Piccoli, al 92` sinistro vincente di Dorgu che infila all`incrocio la prima respinta di Terracciano su tiro di Kristovic. 

Il Lecce con la prima vittoria del 2024, sale in classifica mentre la Fiorentina butta via nel recupero tutta la fatica fatta nella ripresa per ribaltare il risultato.

maxresdefault 3

4bdbc126ae3800b253276cd0d46f8887

/ 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error: Content is protected !!