Sassuolo-Monza 1-2. La decide Pessina al 94°

3533114 72009448 2560 1440

Il primo coro della curva del Monza è per l’ex, oggi in maglia neroverde, Frattesi, idiomatico del clima che si respira al Mapei Stadium di Reggio Emilia, dove si affrontano Sassuolo e Monza, due squadre oramai pressoché senza pensieri di classifica che hanno solo voglia di non sfigurare. Daranno il meglio di sé le due compagini, in questo primo anticipo della 35.a giornata, anche per far felici i propri rispettivi tecnici, Dionisi e Palladino, tra gli emergenti più ambiti in questa stagione agli sgoccioli, anche in considerazione di un contratto non ancora rinnovato dalle due proprietà. un gol per tempo per le due compagini, prima Berardi, poi Ciurria e quando tutto sembra finito la decide la squadra che ci crede di più e al 94′ il Monza espugna il Mapei Stadium con un gol del proprio capitano! Poco spazio al turn-over per Dionisi e Palladino che, ad eccezione delle defezioni forzate causa infortunio, confermano il blocco solido che tanto bene ha fatto a questo punto della stagione.

Non snaturati, ovviamente, i rispettivi moduli, con l’ormai consolidato 4-3-3 di Dionisi e il canonico 3-4-2-1 del collega lombardo. Subito ritmi intensi, pur senza occasioni degne di nota, almeno fino al 20′ quando Bajrami è protagonista di una duplice occasione, con palla prima a lato e poi tra i pugni di Di Gregorio. Al 26′ conclusione di Berardi, braccio alto di Sensi e per l’arbitro non ci sono dubbi: è penalty! Il Var, tuttavia, richiama il direttore di gara per un fuorigioco all’origine dell’azione e il Monza si salva. Ci prova Ciurria dalla distanza, ma il tiro è fuori giri con Consigli che lo osserva spegnersi alto sopra la propria traversa. Il Monza appare in difficoltà e il Sassuolo prova ad approfittarne, come al 44′, quando ancora Bajrami, al termine di un’azione corale dei suoi impensierisce Di Gregorio, ma Caldirola salva con una deviazione propizia. All’ultimo istante del primo tempo, angolo per il Sassuolo, Izzo colpisce il pallone con la mano e l’arbitro, dopo lungo consulto Var ordina il penalty: dal dischetto va Berardi che spiazza Di Gregorio e porta in vantaggio i suoi. Termina la prima frazione di gioco, tra Sassuolo e Monza è 1-0.

Nella ripresa si riparte con i medesimi 22 della prima frazione di gioco, ma trascorsi pochi minuti girandola di sostituzioni da ambo le parti. Proprio da un nuovo innesto, Birindelli, origina il gol del pari degli ospiti che allo scoccare dell’ora di gioco trovano con Ciurria il tocco vincente sull’assist dalla destra dell’ex Pordenone. il Sassuolo accusa il colpo e dopo un paio di buona iniziative dei biancorossi al 68′ gli ospiti rimangono in 10 per doppio giallo di Ruan. Ancora cambi e match che rimane vivo e aperto da ambo le parti. Al minuto 81 calcio di rigore prima assegnato, poi revocato dopo consulto Var in favore del Monza e gara che riprende sui propri canonici standard. Quando tutto sembra finito la decide la squadra che ci crede di più e al 94′ il Monza espugna il Mapei Stadium con un gol del proprio capitano, Pessina, servito con uno splendido filtrante da Vignato. Non c’è più tempo, tra Sassuolo e Monza è 1-2.

/ 5
Grazie per aver votato!
error: Content is protected !!