Locandina saggezza del pallone 35

L’infortunio di Pogba un danno tecnico ed economico

Spread the love

Locandina saggezza del pallone 35

 

L’infortunio di Paul Pogba è un danno tecnico ed economico. Massimiliano Allegri ha pressato  la società e spinto parlando anche con il calciatore francese affinché accettasse il ritorno alla Juventus. Dopo una lunga trattativa nella stipula contrattuale non solo economica ma anche compresa di cavilli burocratici. Il calciatore è arrivato alla Continassa il 10 luglio. Visite mediche, firma del contratto e presentazione. Dopo un periodo di lavoro a Torino la squadra parte per l’America, prima gara amichevole stagionale con la squadra messicana e al ritorno al campo di allenamento il calciatore francese subisce l’infortunio. 

Premesso, nella vita tutto può accadere e la stessa può cambiare da un momento all’altro, vedo difficile capire questo infortunio, non escludendo il fatto di un problema già presente e non venuto fuori durante la visita medica prima della firma. Paul Pogba è stato acquistato per dare più qualità al centrocampo bianconero, dopo stagioni di serie difficoltà nel strutturare un centrocampo di qualità e quantità. In una stagione cosi particolare come questa dove a metà novembre bisognerà fermarsi, per dare spazio al mondiale in Quatar, l’inizio della stagione diventa fondamentale, visto il numero di gare da giocare tra campionato e coppe. 

Perdere un calciatore come Pogba, acquistato per una stagione dove la Juventus punta a diventare di nuovo protagonista in campionato e in coppa, perderlo prima di iniziare e come non averlo preso e fortuna non è stato pagato il cartellino, ma solo il contratto al calciatore, altrimenti la beffa sarebbe stata ancora più grave. Nulla esclude di mettere al banco degli imputati il lavoro atletico dello staff tecnico, visto i continui e ripetuti infortuni riscontrati nell’Allegri uno, ma la gente lo ha dimenticato, non sono stati determinanti in Italia perchè la Juventus era forte, ma incidevano quando andavi a giocare le gare di coppa dove il valore si alza. Nell’Allegri bis il problema infortuni è molto più sentito ed evidente, sia in Italia, vedi quello accaduto nelle ultime stagioni e in particolare quella della scorsa stagione. Ho messo sempre sul banco degli imputati lo staff dei preparatori atletici, specie il responsabile dei preparatori atletici dello staff di Massimiliano Allegri.

Ora tocca alla società prendere in carico questo problema e cercare di risolverlo, altrimenti dopo tanti sforzi per impostare una squadra competitiva, rischia di vanificare tutti i sforzi, se si commettono errori di preparazione atletica o negligenza medica nel non riuscire ad individuare eventuali problematiche e nel possibile risolvere dove si può risolvere. Altra cosa da sottolineare e quella di sacrificare calciatori giovani e di valore da far crescere per vecchie glorie super pagate e con poco profitto lavorativo per quello che sono stati presi.

La Juventus di Andrea Agnelli ha dimostrato di essere avanti in alcune scelte e prese di posizione, continui in questo modo di gestire la società e strutturare una squadra giovane e competitiva, evitando di elargire pensioni ma da stare stipendi.

Liked it? Take a second to support Salvatore Viscio on Patreon!
become a patron button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.