La rinascita della Fashion Week

Spread the love

Locandina saggezza del pallone 34
Tra grandi eventi e show, si è conclusa la settimana della moda, densa di appuntamenti e party; è stato come ritornare indietro nel tempo e ripercuotere gli anni 90. La capitale della moda è tornata ai ritmi di crescita “PRE COVID” confermando quel mix tra business e il rilancio di grandi nomi storici del Made Italy come Etro, Ferragamo e Missori ora guidati dalla creatività rispettivamente di Marco De Vicenzo, Maximilian Davis, Filippo Grazioli. Abiti importanti di alta qualità, camaleontici nell’essere conservatori e ricercati nella dimensione dell’osare, hanno catturato l’attenzione dei buyer entusiasti della rifioritura di un Italian-Style. Si scalda l’atmosfera.

Vede scendere in campo per il suo debutto Andrea Incontri per il marchio Benetton; con una miscela moderna di stampe denominata “Tutti I Frutti” pere, mele, ciliegie sulla maglieria definita stile Macedonia; immancabile il Denim, esso ritrae un entourage completo rivisitato in chiave dal 1965; prosegue Ferrari e le Habitué’ Luisa Spagnoli e Elisabetta Franchi. Chiude in bellezza come di consueto il “Re Della Moda” Giorgio Armani sul finire della MFW riporta in scena il suo estro personale principalmente basato sul Bello Equilibrato. Una collezione Primavera/Estate 2023 concentrata sul colore degli astri più luminosi; riflessi Gold esaltano il look di cui il  dettaglio é uno stile raffinato ed elegante senza EGUALI; Colpi di luce diventano padroni delle lunghezze, l’oro si mischia con il viola e il blu inchiostro. Parata di stelle e bagliori in passerella ed è subito Magia.
Uno scenario autentico firmato Giorgio Armani riconfermando per l’ennesima volta ciò che lo differenzia: Lo Stile è quello che ciascuno ha e deve conservare nell’arco della sua vita.
IMG 20221001 023240 540
/ 5
Grazie per aver votato!

Liked it? Take a second to support Francesca Casula on Patreon!
become a patron button
error: Content is protected !!