La cura Gallo non guarisce il Foggia.

Spread the love

Locandina saggezza del pallone 41

 

Il Foggia esce sconfitto anche dalla sfida contro la Gelbison per due reti a zero, senza segnare neanche in questa gara un goal. Malgrado la partenza ancora una volta buona, ma inconcludente con calciatori sopravvalutati ma il rettangolo di gioco ha parlato chiaro, questa squadra è scarsa e rispecchia chiaramente la posizione di classifica. Non è possibile avere delle chiare occasioni goal all’inizio della partita è sbagliarle. Non ci aspettavamo un cambio di tendenza subito all’inizio della nuova avventura di Fabio Gallo sulla panchina dei Satanelli, ma un atteggiamento diverso quello era auspicabile e invece abbiamo visto la stessa pasta riscaldata. La contestazione dei tifosi è chiaramente un sintomo di insopportabilità di vedere una squadra che si specchia troppo nella sua falsa bellezza. Manca la giusta mentalità, manca la concretezza di una squadra che deve lottare per uscire dalle sabbie mobili della zona della retrocessione.

Caro mister Fabio Gallo a noi questa squadra da l’impressione di durare un tempo si e no. Sarà un problema fisico, mentale o altro, ma non è bello vedere una squadra costruita per lottare per i primi posti, vederla relegata nei bassi fondi. La risposta è una sola. Questa squadra è scarsa e assemblata male, malissimo, da chi ha preceduto il direttore sportivo Matteo Lauriola e il nuovo tecnico. La prossima sfida contro il Crotone diventa davvero proibitiva, ma potrebbe essere la sfida che può cambiare la stagione o affossare definitivamente le speranze di risalita.

/ 5
Grazie per aver votato!

Liked it? Take a second to support Salvatore Viscio on Patreon!
become a patron button
error: Content is protected !!