Il City ci prova con Bonucci e la Juve risponde: Soldi o… Gabriel Jesus

Spread the love

Tutti sono importanti e nessuno è indispensabile. Questo è il nuovo mantra alla Continassa di Torino. Comunque vada dalla prossima stagione alla Juventus sarà rivoluzione. Nessuno sarà incedibile dal prossimo anno, non importa i gol o le presenze. Chi non dimostrerà di essere da Juventus sarà praticamente obbligato a lasciare la società. 

Noi sappiamo anche che il mercato non è solo fatto di volontà, ma la maggior parte delle volte sono opportunità. Ed ecco che dopo la disfatta bianconera si prospetta all’orizzonte una ghiottissima opportunità all’orizzonte. Neanche a farlo apposta il diretto interessato è proprio uno dei peggiori della sfida contro il Milan, Leonardo Bonucci. Si perchè ieri sera sembrava un lontano parente già di quello visto nelle scorse giornate al fianco di De Ligt, senza scomodare paragoni sulle prestazioni del suo passato. 

A bussare alla porta della Juventus è ancora il Manchester City di Guardiola che lo aveva già cercato nell’estate del suo passaggio in rossonero. Pep sembrerebbe volerlo a tutti i costi. Per la Juve il costo è bivalente, può essere una cifra oppure un nome.
In questi giorni dove comunque in Europa si gioca ogni 3 giorni la trattativa è passata un po’ in sordina, ma analizzando i nomi e le cifre non ha quasi nulla da invidiare allo scambio Pjanic-Arthur.

Lo scambio sempre procedere anche se inizialmente il Manchester City ha proposto un cambio alla pari tra Bonucci e Stones, quest’ultimo in rotta con tutti ai citizen e quindi destinato inevitabilmente alla cessione. La Juve conosce il giocatore e non ci sta, rifiuta l’offerta ma… rilancia. È stata fatta una controproposta dai bianconeri, anzi due. La prima vede un trasferimento di Bonucci senza scambi, ovvero il cartellino del difensore bianconero è coperto solamente in Cash.
La seconda proposta fatta dalla Juve è uno scambio che vede come giocatore gradito ai piemontesi il giovane Gabriel Jesus. Visto il grandissimo apprezzamento che ha il brasiliano in casa Juve, Paratici sarebbe disposto anche ad investire una somma congrua pur di finalizzare lo scambio indennizzando il Manchester City.