png 20220412 110247 0000

Caro presidente del Foggia calcio

Spread the love

png 20220412 110247 0000

 

Caro Presidente del Foggia calcio Nicola Canonico prendo atto della conferenza stampa di lunedì 11 aprile 2022, dopo la umiliante sconfitta contro il Catanzaro.
É giusto essere indignati contro il comportamento inqualificabile di alcuni tifosi del Foggia nei confronti di Pietro Iemmello e dei giocatori giallorossi.
La cosa che mi sorprende é la mancata indignazione nei confronti dei suoi calciatori per la inqualificabile e indecorosa prestazione contro la squadra calabrese.
Nel calcio si vince e si perde ma ci sono modi e modi di perdere la partita e credo che quella di ieri é stato il peggior modo di perdere.
Il mio consiglio é quello di fare un esame di coscienza da parte dei suoi tesserati che con la prestazione di ieri hanno mancato di rispetto a Foggia e ai tifosi quelli veri che non meritavano di vedere questo spettacolo indecoroso.
Foggia merita ben altro di quattro parole al vento e di pensare di mettere Zeman per buttare fumo negli occhi. Una società, una squadra che punta a fare una bella figura nel torneo e provare a vincere i playoff non gioca e comporta in questo modo.
I fatti accaduti, incresciosi sicuramente, non devono allontanare l’attenzione su di una brutta e vergognosa sconfitta.
Per chiudere dico questo chi aggredisce ha sempre torto, ma lo stesso Iemmello non ha avuto un atteggiamento rispettoso nei confronti dei suoi ex tifosi. Provocando costantemente e le immagini sono chiare. Malgrado quello che era accaduto in occasione del rigore, e successiva sostituzione, una persona intelligente se ne sarebbe andato negli spogliatoi invece di restare in panchina continuando nella sua provocazione. Purtroppo il buon senso é mancato nell’allenatore Vivarini e nei dirigenti del Catanzaro, quanto nel quarto arbitro di bordo campo. Tutti dovevano invitare il giocatore negli spogliatoi e gli animi si sarebbero raffreddati. Invece la supponenza e provocazione porta a questo. Non è giusto ma non meravigliamoci. Un allenatore intelligente dopo aver segnato il quinto goal lo avrebbe sostituito e mandato nello spogliatoio. Purtroppo il buon senso non rientra nell’intelligenza di tutti.  Per chiudere la questione Catania penso si sia risposto da solo, é un atto della Lega e della Federazione per danneggiare il Foggia calcio. Il sistema non lo vuole nella corsa ai playoff. Più chiaro di così non si potrebbe.

Liked it? Take a second to support Salvatore Viscio on Patreon!
become a patron button